Primo punto per Oliva, più sfortunato Pasini

 

Misano Adriatico, il terzo appuntamento stagionale del CIV, segna il traguardo di metà campionato e l’acquisizione del primo punto iridato per il CDM-RS ad opera di Rudy Oliva!

E’ stato un weekend di gara infuocato, nel senso del caldo torrido per non dire quasi desertico che si è riversato in circuito, con la pista che ha raggiunto picchi di oltre 60 gradi, condizione che ha messo a dura prova la resistenza fisica e la concentrazione mentale dei piloti, nei ben 18 giri di gara, insieme alla gestione degli pneumatici.

160618 Oliva

Rudy Oliva ha compiuto passi da gigante, migliorandosi costantemente di turno in turno. Rispetto ai suoi migliori riferimenti cronometrici registrati sulla pista di Misano in passato, ha battuto tutti suoi record personali di una manciata di secondi più veloce, segno che Rudy sta accrescendo il feeling con la sua R6 grazie anche ad una messa a punto sempre più affine alle sue caratteristiche.

20160731_Oliva

Classificatosi 24° in qualifica, sabato in gara 1 Rudy ha peccato nella partenza e, scivolato in coda al serpentone, ha dovuto faticare il doppio per riguadagnare terreno, rimontando 18° al traguardo. Tutt’altra storia per gara 2: partenza migliorata e una volta ingranato il giusto ritmo, Rudy con passo alto e costante ha iniziato una rimonta senza precedenti per come era abituato. Ha segnato la seconda migliore velocità in gara toccando i 236.8 km/h , ma è all’ultimo giro che ha compiuto il sorpasso decisivo per classificarsi in 15° posizione, risultato che gli è finalmente valso il suo primo punto dell’anno ma anche della sua carriera in condizioni d’asciutto. Un risultato importante che porta grandi soddisfazioni al pilota, il quale sta avendo conferme positive sul lavoro tecnico della squadra e il ruolo che sta avendo quest’ultima nella sua crescita.

151912 Pasini

Non sono invece mancati problemi ed imprevisti a discapito unicamente di Enrico Pasini che purtroppo ha perso nuovamente l’occasione per riprendersi la sua rivincita, terminando la sua performance di gara con due ritiri. Classificatosi 20° nelle prove di qualifica, Enrico non partiva avvantaggiato dalla settima fila in griglia di partenza. A dispetto di ciò, al via di gara 1 Enrico è scattato lanciatissimo, balzando alla quattordicesima posizione al primo giro e mantenendosi poi dodicesimo nei giri successivi. E’ da metà gara in poi però che le prestazioni della moto hanno cominciato a decrescere a causa di un problema di natura tecnica imprevedibile, nel suo genere più unico che raro, che hanno costretto il pilota mantovano ad un amaro ritiro a soli due giri dalla fine. Gara 2 di domenica è stata ancora più sfortunata, abortita dopo i primi tre giri dallo start, per l’ennesimo problema tecnico stavolta accaduto in modalità simili alla passata gara del Mugello.

20160731_Pasini

Avversità che purtroppo pesano, perché Enrico nelle ultime tre gare si è sempre portato in zona punti e il fatto che siano andate sprecate ha compromesso la possibilità di realizzare punti preziosi in classifica.

Il 9 e 10 agosto i piloti CDM-RS scenderanno in pista ad Imola per una serie di test preparatori al successivo round CIV di settembre, con l’obiettivo di capire cosa non sta andando con la moto di Pasini per rimetterci sulla giusta carreggiata, mentre con Oliva continueremo nella stessa direzione di lavoro che sta dimostrando ottimi risultati.