Per rompere il periodo di attesa che ci separa dalla seconda gara del CIV, fissata per fine mese, il Team CDM-RS ha organizzato una sessione di test per Rudy Oliva e per Enrico Pasini. I due piloti hanno girato in giornate diverse, Rudy giovedì 2 giugno mentre Enrico lunedì 6 giugno, ma entrambi sulla stessa pista toscana del Mugello.

R.Oliva

Per Rudy è stato un test bagnato: la giornata al Mugello si era aperta in maniera variabile e difatti la pioggia non è mancata, però è stata una giusta coincidenza. Nella scorsa gara di Vallelunga Rudy aveva avuto delle difficoltà sotto la pioggia, avendo poca esperienza sul bagnato; inoltre in quell’occasione non eravamo riusciti a trovare il giusto set-up da pioggia. Per cui questo test è stato utile per lavorare sull’assetto da bagnato, raccogliendo dati e informazioni che ci aiuteranno a trovarci molto più preparati nell’eventualità di una prossima gara bagnata. Per quello che il tempo ha concesso, Rudy ha comunque potuto macinare parecchi kilometri in pista, totalizzando più di una cinquantina di giri. I riferimenti cronometrici non sono stati particolarmente importanti poiché le condizioni in pista non hanno permesso di lavorare su questo aspetto, però la giornata di test ha funto da buon allenamento e il pilota è rimasto soddisfatto dei progressi che stiamo gradualmente compiendo.

E.Pasini

Nel test di lunedì riservato a Pasini, il pilota mantovano ha esordito nel turno del mattino con un setup di riscaldamento, in cui sono state fatte delle prove preparatorie allo step di lavoro successivo. Infatti nel secondo turno siamo passati ad un setup più spinto ed aggressivo, grazie al quale Pasini ha potuto spingersi vicino al limite, staccando degli ottimi tempi degni di rilievo. In tutto abbiamo realizzato due turni di prove, poi nel pomeriggio è giunta la pioggia, ormai una presenza quasi costante in questo insolito mese di giugno e con essa si è concluso il test. A fine giornata abbiamo tirato delle somme positive, Enrico ha espresso fiducia e soddisfazione nei confronti del lavoro del Team e quindi, ora non ci rimane che attendere la gara del Mugello del 2-3 luglio per raccogliere buoni frutti.