Venerdì 22 aprile il CDM-RS insieme ad Enrico Pasini sono approdati al circuito del Mugello per un weekend di test, in cui sono state effettuate prove di ciclistica e di messa a punto del telaio.

Il programma di lavoro iniziale prevedeva 3 giorni di test, ma in realtà è stato possibile girare solamente il venerdì, dopodiché i test sono stati sospesi a causa delle avverse condizioni meteorologiche, che hanno portato pioggia sul Mugello.

Anche venerdì le condizioni della pista non erano propriamente ottimali, gran parte della giornata è stata nuvolosa e uggiosa con qualche rada schiarita, però è stato comunque sufficiente per affrontare 4 turni di prove libere, totalizzando circa una quarantina di giri percorsi.

Enrico Pasini ha affrontato questi test con lo stesso entusiasmo con cui aveva concluso i CIV test di Misano dello scorso mese. Infatti anche in questa occasione, nonostante l’impossibilità di provare a pieno regime, è rimasto molto soddisfatto dei lavori di messa a punto che la squadra sta portando avanti sulla sua Yamaha R1 e, in generale, di come sta lavorando il Team.

Il pilota ha un ottimo feeling con la moto e proprio perché i test sono stati sospesi anticipatamente rispetto a quanto programmato, la sensazione è che c’è ancora spazio di lavoro per poter migliorare ulteriormente.